esercizio calore training autogeno

TRAINING AUTOGENO – ESERCIZIO DEL CALORE

Quando la sensazione di pesantezza si è ben stabilizzata (in genere dopo tre settimane di allenamento) si passa all’esercizio del calore.
Con questo esercizio la distensione coinvolge il sistema vascolare costituito da muscolatura liscia.

Il meccanismo dell’ideoplasia agisce realizzando una dilatazione dei vasi sanguigni. Questa determina un afflusso di sangue nella periferia corporea e soprattutto negli arti superiori e inferiori che sono i distretti somatici rappresentati nella formulazione: da qui la sensazione di calore localizzata dapprima alle estremità e via via sempre più diffusa.

Per quanto riguarda il significato psicologico, la maggior parte descrive i propri vissuti nei seguenti termini: “…sento il sangue scorrere come un fiume di lava…”, “…. il flusso sanguigno è piacevole …”, “… mi sembra di ritornare a vivere …”, “… anche il mio cuore sta diventando caldo …”.
L’ondata di vasodilatazione via via sempre più intensa e profonda, viene vissuta piacevolmente nel suo espandersi caldo e stimolante. Si percepisce un flusso vitale potente e inesauribile.

Riconoscere il flusso sanguigno come flusso vitale, significa accettare la vita, sentirla piacevole, meritevole di essere vissuta, in sintonia con i propri bisogni psichici ed esistenziali.
Pertanto l’esercizio del calore è quasi sempre di importanza fondamentale poiché costituisce spesso una “svolta terapeutica” e nel cambiamento/crescita della persona.

TUTTI GLI ESERCIZI DEL TRAINING AUTOGENO:

Tags

Se vuoi maggiori informazioni sui nostri corsi e per i nostri servizi, puoi contattarci attraverso questo form

logo-trainigautogeno

Iscriviti alla Newsletter per ricevere
aggiornamenti e promozioni sui nostri
Corsi e Master Online!