consapevolezza enterocettiva training autogeno

TRAINING AUTOGENO E CONSAPEVOLEZZA ENTEROCETTIVA

Queste tecniche di rilassamento sono tutte accomunate dall’importanza della consapevolezza del corpo per la quale s’intende la percezione di stati corporei, processi e azioni provenienti dalle informazioni propriocettive ed enterocettive, tramite le afferenze ed efferenze dell’attività neurale e influenzata dalle credenze, esperienze, contesto culturale e sociale.
La propriocezione è la percezione della tensione muscolare, del movimento, della postura, dell’equilibrio. Essa riguarda l’elaborazione di stimoli provenienti dall’esterno (vista, udito, olfatto, gusto e tatto).

L’enterocezione è la percezione delle sensazioni interne al corpo, agli organi, alla respirazione, ecc ed attiva l’insula destra e la corteccia del cingolo anteriore. L’elaborazione, in questo caso, è riferita a sensazioni provenienti dal corpo.
È stata condotta un’indagine  finalizzata alla raccolta degli articoli disponibili nella letteratura internazionale in cui sono stati utilizzati test per la misurazione della consapevolezza del corpo. In questi articoli sono stati individuati 39 strumenti sulla consapevolezza del corpo e, 12 di questi, hanno soddisfatto i criteri di inclusione dell’indagine avviata. Gli strumenti selezionati sono qui sotto elencati.
Body Intelligence Scale (BIS) costituita da 200 item ridotti a 31 di cui 3 sottoscale: la consapevolezza dell’energia del corpo; la consapevolezza del benessere del corpo e la consapevolezza del corpo interno.
Body Responsiveness Questionnaire (BRQ) con 7 item per misurare la reattività corporea alle sensazioni.
Body Awareness Measure (BAM) formata da 13 item per valutare la consapevolezza del corpo degli psicoterapeuti di fronte al paziente e al suo transfert. Mira a verificare come il terapeuta gestisce il controtransfert.
Timer Questionnaire (TQ) caratterizzato da 4 item per esplorare le differenze di genere nella consapevolezza del corpo.
Scale of Body Awareness (SBA) composto da 4 item per rilevare l’associazione tra la consapevolezza del corpo e il trattamento medico negli anziani.
Questionario di Consapevolezza Corporea (QCC) costituito da 30 item per valutare la capacità enterocettiva.
Private Body Consciousness Sub-Scale (PBCS) of the Body Consciousness Questionnaire (BCQ) è uno degli strumenti più utilizzati sulla consapevolezza del corpo privata e pubblica.
– ‘Awareness’,‘Stress Response’ and ‘Autonomic Nervous System Reactivity’ subscales of the Body Perception Questionnaire (BPQ) con 45 item.
Scale of Body Connection (SBC) formata da 20 item e due dimensioni: la consapevolezza del corpo e la dissociazione del corpo.
Body Vigilance Scale (BVS) caratterizzato da 4 item e valuta l’attenzione alle sensazioni interne corporee.
Body Awareness Questionnaire (BAQ) di 58 item ridotto a 18 e 4 dimensioni: notare i cambiamenti del corpo, prevedere le reazioni del corpo, ciclo sonno-veglia e previsione di insorgenza di malattie.
Health Consciousness (HC) subscale of The Multidimensional Health Questionnaire (MHQ) composto da 5 item.

Da questo studio è stato possibile individuare 4 dimensioni della consapevolezza del corpo:
• percezione delle sensazioni del corpo con 4 sotto-domini (a= sensazione di disagio, preoccupazione, dolore; b= sensazione di benessere; c= sensazione neutra o ambigua; d= aspetto affettivo delle sensazioni);
• qualità dell’attenzione e 3 sotto-domini (a= intensità dell’attenzione; b= controllo attentivo verso parti specifiche del corpo; c= modalità attentive);
• atteggiamento della consapevolezza con 2 domini (a= percepire come utili le sensazioni corporee; b= preoccupazione verso le sensazioni corporee percepite negativamente);
• consapevolezza dell’integrazione mente-corpo e 2 domini.

Si è concluso che non c’è una definizione universale della consapevolezza del corpo; alcuni di questi strumenti sono stati utilizzati per valutare l’ansia e l’immagine corporea; le dimensioni considerate dai test sono diverse; la consapevolezza del corpo è stata spesso associata ad un’amplificazione dell’ansia e dell’ipocondria; non è stato possibile distinguere i risultati riguardanti la presenza di ipervigilanza o se si trattasse di ansia. Gli strumenti che hanno soddisfatto maggiormente le esigenze dello studio sono stati il BAQ e il PBC ma si richiede una misura self-report che possa superare questi limiti e che dia una misura oggettiva della consapevolezza del corpo.

A cura della dott.ssa Emanuela Tufano e del dott. Massimiliano Stocchi

Tags

BLACK FRIDAY 2022: I PREZZI PIÙ BASSI DELL'ANNO >>> VAI ALLE PROMO